Denise e Akira

La nostra avventura è iniziata a settembre del 2013. Finalmente, dopo tanti anni passati in condominio, un giorno ci trasferimmo in campagna, tra boschi e prati. Era già tutto organizzato; il giorno dopo andammo a prendere quel cucciolo che sognavamo da anni, e che avevamo conosciuto un mese prima. Akira è il mio primo cane, un cane desiderato da tantissimo tempo e che ho voluto diventasse non un semplice animale domestico, ma la mia migliore amica con cui posso condividere sport e lunghe camminate in montagna.

Un bel bacio sulla cima del Terne con lo sfondo mozzafiato della Schiara e il Pelf.

Lei è un Border Collie estremamente docile e collaborativo, con una spiccata intelligenza, energia, determinazione, e ci mette il cuore in ogni cosa che fa. E io… beh, io mi sono interessata al mondo cinofilo ancor prima che arrivasse lei.
Mentre valutavo quale potesse essere la razza più adatta al mio stile di vita, ho scoperto loro, i Border Collie. Sono rimasta incantata guardando i video di questi fantastici pastori che, su terreni sconfinati e a tratti impervi, andavamo a recuperare le pecore a centinaia e centinaia di metri e le riportavano a casa. Guardandoli al lavoro, con il loro sguardo magnetico e i loro movimenti furtivi ed agilissimi, mi hanno stregato.
“Si ma… non ho le pecore. Che faccio con un border?” La risposta arrivò presto! Continuando a studiare la razza, scoprii tantissime attività che quasi non avevo mai sentito nominare: agility, rally-O, obedience, dog dance… guarda caso, qual era il cane presente in tantissimi video che vedevo di questi sport? Proprio lui, il Border Collie. Era fatta: decisi che il cane migliore per scoprire il mondo cinofilo e per iniziare a fare qualche attività e per condividere la mia passione per il trekking era il border!

… e un po’ di snowboard, non lo facciamo?!?

Io e Akira abbiamo fatto un po’ di tutto, provando tantissime attività diverse. Dopo l’educazione base da cucciola, abbiamo cominciato a praticare rally-O e fatto qualche garetta. Poi ci siamo dilettate nell’agility, nella ricerca persona, qualche lezione di sheepdog, un po’ di obedience, tanti tricks e qualche coreografia di dog dance ed il disc dog… Mi si è aperto un mondo che prima non conoscevo! Akira ha stravolto (in senso positivo) la mia vita e quella della mia famiglia. Ci piace anche fare sport: andiamo in bicicletta e durante l’inverno facciamo snowboard.

La nostra più grande passione, però, è la montagna. Insieme percorriamo centinaia di chilometri di sentieri, raggiungiamo tantissime cime, a volte solo io e lei, a volte in compagnia. Una delle cose più appaganti al mondo è arrivare su una cima, sederci vicine, e guardare l’orizzonte infinito in un silenzio ricco di complicità. Ogni passo percorso nella natura insieme a lei è un’esplosione di energia!

“Ma come sei arrivata al canicross?”, vi domanderete. Un giorno ci invitano ad entrare in un gruppo Facebook, “Corri a 6 zampe” 😉 . Entro solo per curiosare, tanto-io-non-corro-mi-fa-schifo-correre. “Guarda un po’… bah. Cani che corrono legati in mezzo ai boschi e ai prati? Poverini. Akira il guinzaglio lo vede giusto quelle volte che andiamo in centro, e questi invece tengono i cani legati invece che lasciarli correre in mezzo ai boschi. Bah!?!”. Si dice che non bisognerebbe giudicare quello che non si conosce, ed infatti lo ho capito “a mie spese!”.

Evviva il canicross!

Insomma, guardando e riguardando i video di questi strani animali a 6 zampe sembrava proprio che si divertissero! Stefano, l’amministratore del gruppo, scriveva sempre che il canicross è un’attività che ti rende tutt’uno con il tuo cane, e che rafforza il legame tra cane e conduttore. Scopro così che quella cosa di correre legati al proprio cane ha un nome: si chiama canicross e sotto-sotto sembra divertente, perché non provare? E così ci siamo buttate e ho scoperto che tutte quelle belle parole erano vere, mentre corri legato al tuo cane diventi tutt’uno con lui, 6 zampe che si muovono coordinate e 2 cuori che battono insieme!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.