Benvenuti!

Benvenuti nella pagina web di Corri a 6 zampe!

Il nostro obiettivo è quello di aiutarvi a guadagnare del “buon tempo” da spendere insieme ai vostri amici a 4 zampe.

Per noi è cominciato tutto per caso (per saperne di più leggi il racconto sul nostro incontro qui) ed all’inizio è stato veramente molto difficile reperire tutte quelle informazioni utili a svolgere questa splendida attività. Fortunatamente però in più di un anno di avventure insieme, io ed il mio amico Ghigo ci siamo fatti ormai le ossa ed abbiamo così deciso di mettere a disposizione di tutti, l’esperienza maturata sinora.

Per dirla meglio, vorremmo fornirvi un supporto e darvi tutti quegli strumenti necessari per vivere la corsa a 6 zampe in sicurezza e soprattutto divertendosi.

La corsa a 6 zampe è un linguaggio condiviso

La nostra speranza è che grazie al nostro contributo voi possiate divertirvi tanto quanto ci siamo divertiti noi e che possiate appassionarvi a questo sport, che è in grado di migliorare e di “cementare” il rapporto di fiducia necessario per vivere in sintonia con i nostri fedeli compagni di vita.

Se sarete così bravi da crederci fino in fondo, vi accorgerete di quanto la corsa a 6 zampe migliorerà il vostro rapporto di amicizia. Sarà per voi una sorpresa scoprire come faccia bene non solo al fisico ma anche alla mente, sia vostra che del vostro cane.

La corsa è per l’uomo e per il cane un’attività primordiale capace di generare processi chimici in grado di donare piacere, spensieratezza e felicità. Possiamo probabilmente dire che la corsa è un linguaggio condiviso e compreso sia da noi che dagli appartenenti alle specie canina. Per un cane infatti, correre insieme al proprio capo branco è qualcosa di innato e naturale. Non si chiederà mai perché debba venire a correre con noi, perché in realtà per lui farlo è appagate e spontaneo. Anzi la sua eventuale perplessità nascerebbe proprio nel momento in cui non lo potrà fare, con tutta una serie di comportamenti patologici figli proprio dell’inattività fisica e della relativa frustrazione.

Insomma per farla breve e cercare di concludere il discorso, rimanete sintonizzati sulle nostre pagine e cercate la “vostra andatura”, quella che più si adatta alle esigenze del vostro branco e vedrete che con un approccio graduale e misurato, i traguardi che magari sembrano al momento molto lontani, diventeranno improvvisamente facili da raggiungere ed in più vi verranno restituite con i giusti interessi, tutte le energie che avrete deciso di impiegare.

Non vi dimenticate mai che al giorno d’oggi un cane stancato è un cane fortunato!

Un momento di corsa nel “nostro” bosco